ITALIAN METEOR and TLE NETWORK

Forum dedicato all'osservazione e lo studio di meteore, bolidi e TLE (Transient Luminous Events).
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Raggi cosmici?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
danielecataldi



Numero di messaggi : 67
Età : 40
Località : Lariano
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Dom Nov 21, 2010 6:28 pm

Grazie nico... insomma sembra che l'atmosfera sia piena di particelle e che i raggi cosmici ne siano solo una bassissima percentuale. Decadimento delle particelle beta, raggi x, elettroni e quant'altro... Quindi mi sembra di capire che la causa di queste anomalie è e rimane quella delle particelle, a questo punto l'origine di tali particelle alcune delle quali scaturite proprio dai raggi cosmici, potrebbe essere scaturita anche da reazioni elettriche e chimiche generate nella nostra atmosfera... le cui tracce sui nostri sensori sarebbero proprio gli impatti con determinate particelle...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.ltpaobserverproject.com
mimmo71

avatar

Numero di messaggi : 35
Località : celano (aq)
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Dom Nov 21, 2010 7:29 pm

Nico, penso che nell'articolo da te postato, ci siano le risposte alle domande alle domande che ci stiamo ponendo;

inoltre trovo conferma del fatto che è utile indagare energie molto molto più basse rispetto a quelle per cui statisticamente si parla di 1 particella al metro quadro all'anno (10^6 GeV), e nello specifico le energie dell'ordine dei GeV .

Notare che oltre al "problema" raggi cosmici, l'articolo evidenzia anche la radioattività propria
dell'ambiente che circonda il sensore, dalle lenti, alla struttura dell'osservatorio.

ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
danielecataldi



Numero di messaggi : 67
Età : 40
Località : Lariano
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Dom Nov 21, 2010 7:32 pm

esatto, a quanto sembra è così...!!! Sarebbe quindi interessante fare un conteggio delle anomalie in concomitanza con eventi tellurici (dosaggio del Radon --> particelle Beta)... per vedere e controllare se sia possibile o meno questo tipo di correlazione, restando nel discorso della radioattività ambientale...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.ltpaobserverproject.com
mimmo71

avatar

Numero di messaggi : 35
Località : celano (aq)
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Dom Nov 21, 2010 7:40 pm

@Daniele
per le misure di radioattività ambientale, non penso che i sensori delle telecamere siano la cosa migliore;
inoltre variazioni di gas radon nell'ambiente le avresti già con un leggero movimento dell'aria (vento);
come fai a correlarlo con un evento tellurico
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
danielecataldi



Numero di messaggi : 67
Età : 40
Località : Lariano
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Dom Nov 21, 2010 8:26 pm

beh... per mezzo del dosaggio... anche se non mi riferivo al radon, il quale non supera i 10 cm dal suolo in condizioni di stabilità e praticamente impossibile da dosare in spazi liberi, ma solo nel sottosuolo (buche, grotte etc). Io mi riferivo alla presenza di particelle similari, chiamate in causa in questo tipo di impatti... ipotesi, solo ipotesi...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.ltpaobserverproject.com
Tornado1977

avatar

Numero di messaggi : 1252
Località : Lazio- Abruzzo
Data d'iscrizione : 09.01.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Dom Nov 21, 2010 9:54 pm

danielecataldi ha scritto:
si, allora, secondo me, a questo punto si tratta di un qualche tipo di particella in grado di raggiungere il sensore, ma ciò non spiega perchè dalle nostre sperimentazioni, con il dispositivo puntato a terra o con il tappo, tali anomalie non sono state osservate... eppure ne rileviamo parecchie ogni notte se prendiamo l'apparecchiatura e la puntiamo verso il cielo come normalmente avviene. Raggi Cosmici? sembra improbabile... forse i dati ricavati dal Laboratorio Nazionale del Gran Sasso e di altre fonti non sono corretti? Mi sembra quasi improbabile... credo si debba ancora sperimentare, anche se, se si trattasse di fenomeni atmosferici dovrebbero essere osservati su tutte le apparecchiature... come giustamente avete detto... davvero un bel rompicapo.

Io credo si tratti di particelle a questo punto e non di rumore elettronico (secondo me non ci azzecca niente), ma se non sono raggi cosmici, di cosa si tratta? Quali altri tipi di particelle esistono che possono essere rilevate da dei sensori elettronici? E per particelle mi riferisto a particelle che provengono dall'atmosfera...!!!

Cosa può essere? Ovviamente stiamo considerando sono una piccola parte delle numerose anomalie da noi categorizzate e sarebbe mia intenzione discutere su ogni tipologia... ovviamente se siete d'accordo... perlomento riesco ad ottenere dati ed opinioni da persone come voi, resoconti che aspetto da oltre un anno...! Mi potresti dire, che tipo di strumento è quello ultrasensibile con il quale fate le osservazioni? Si tratta di una Mintron a colori o cosa?

Facciamo un pò di chiarezza, sui vari punti del post:

1) Innanzitutto le particelle si comportano dualmente secondo la meccanica quantistica, e nel caso di urti ad energie relativistiche su sensori CCD formato da materiali semiconduttori, secondo Einstein, l'effetto fotoelettrico, in cui un fotone (ma in generale una particella secondo la teoria quanto-meccanica di De Broglie), trasferisce una parte dell'energia d'urto ai fronti d'onda degli elettroni. Quindi il rumore elettronico è esattamente l'effetto dovuto alla causa: quale? Particelle RC? Discriminare tra la causa e l'effetto non è scientifico, perchè sono due "facce della stessa medaglia". Cioè lo "spot" è rumore elettronico, la cui origine è supposta dovuta al contributo di particelle, con energia sufficiente ad eccitare i pixels del sensore.


2) Gli studi sul conteggio al Gran Sasso sono ovvaimente esatti, perchè confrontati con altre misure effettuate in altri parti del pianeta, Giappone ed USA e Russia. Il problema è individuatre quale gruppo di particelle, e quindi d'energia, si stanno considerando in questo studio.


3) Il decadimento radiattivo naturale, quello beta (elettroni, con bassa energia) e alpha (nuclei di elio), sono facilmente boccati dalle lenti e dal metallo delle telecamere, perchè non hanno velocità sufficienti per penetrare una resistenza metallica o amorfa cristallina come le superfici ottiche. Se vi fate due conti di meccanica quantistica, trovete queste semplice conclusioni.


4) Quando particelle ad alta energia entrano in atmosfera, generano una miridiade di sub particelle, secondo un modello frattale, alcune categorie delle quali raggiungono la superficie terrestre e quindi i sensori CCD. Adesso, capire quali sono è un'impresa che può essere fatta solo disponendo di una camera a bolle, strumento al di fuori della portata economica.

5) La prova di Nico, della mancata componente spettroscopica, mostra chiaramente che non possono essere fenmeni atmosferici o plasmi, perchè per la teoria dei gas ionizzati, la distribuzione dei livelli quantizzati eccitati, ecc. tali eventi DEVONO emettere in qualche parte dello spettro elettromagnetico, perchè devono tornare ad un livello energetico entropicamente più favorevole. visto che sono ripresi nel VIS-IR, devono avere uno spettro... che non esiste!

Ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nico Montigiani
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1500
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 06.01.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Dom Nov 21, 2010 11:13 pm

Quindi in conclusione secondo te Diego possiamo dire che praticamente tutti gli "spot", "worms" ecc... che registriamo sistematicamente sono semplicemente frutto di raggi cosmici (e loro derivati) e flares satellitari?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://meteore.forumattivo.com
Tornado1977

avatar

Numero di messaggi : 1252
Località : Lazio- Abruzzo
Data d'iscrizione : 09.01.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Lun Nov 22, 2010 9:02 pm

Nico Montigiani ha scritto:
Quindi in conclusione secondo te Diego possiamo dire che praticamente tutti gli "spot", "worms" ecc... che registriamo sistematicamente sono semplicemente frutto di raggi cosmici (e loro derivati) e flares satellitari?

La certezza è solo dell'Onnipotente! Per noi comuni mortali ci possiamo fidare dei dati e al momento quest'ultimi, come sopra riportato, indicano tali candidati.

Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nico Montigiani
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1500
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 06.01.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Lun Nov 22, 2010 9:31 pm

Tornado1977 ha scritto:

La certezza è solo dell'Onnipotente! Per noi comuni mortali ci possiamo fidare dei dati e al momento quest'ultimi, come sopra riportato, indicano tali candidati.

Ciao

Ottima risposta, QUOTO!!!! cheers cheers
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://meteore.forumattivo.com
Tornado1977

avatar

Numero di messaggi : 1252
Località : Lazio- Abruzzo
Data d'iscrizione : 09.01.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Mar Nov 23, 2010 9:36 am

Aggiungi interferenze dovute al segnale video, per falsi contatti, dovuti all'umidità.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
danielecataldi



Numero di messaggi : 67
Età : 40
Località : Lariano
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: Ringraziamenti   Mer Nov 24, 2010 12:18 pm

Signori, ringrazio tutti, veramente tutti per le importanti informazioni che mi avete dato per quanto riguarda lo studio di determinate anomalie, molto imporntati per il mio Gruppo di ricerca...!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.ltpaobserverproject.com
Nico Montigiani
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1500
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 06.01.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Mer Nov 24, 2010 12:48 pm

danielecataldi ha scritto:
Signori, ringrazio tutti, veramente tutti per le importanti informazioni che mi avete dato per quanto riguarda lo studio di determinate anomalie, molto imporntati per il mio Gruppo di ricerca...!!!!

Beh.... secondo me è stato utile approfondire un po' la questione anche per noi del forum.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://meteore.forumattivo.com
Tornado1977

avatar

Numero di messaggi : 1252
Località : Lazio- Abruzzo
Data d'iscrizione : 09.01.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Mer Gen 19, 2011 4:15 pm

Ho richiesto un conteggio medio del numero di particelle/m^2/s, di origine naturale e cosmica, in prossimità del sito. Estrapolando per il livello del mare, e tenendo conto di altri fattori, siamo intorno ai 180-230. Se fate due conti, tenendo conto della distribuzione dell'energie tra le varie tipologie, necessarie per eccitare la matrice fotoelettrica del CCD, si calcola un valore medio stimato in accordo con quello "registrato" da un sensore da 1/2" da 0.00005 lux.

Saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
danielecataldi



Numero di messaggi : 67
Età : 40
Località : Lariano
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: Particelle - ecco i risultati...   Mer Gen 19, 2011 4:48 pm

Salve a tutti gli amici del forum, forte dei dati che abbiamo continuato a registrare per mezzo del nostro incessante lavoro di ricerca, e dopo le numerose informazioni che mi avete cortesemente dato sul forum, vi voglio mettere al corrente delle numerose novità e dei dati conclusivi ai quali siamo arrivati, relativamente alle particelle da noi registrate: http://www.ltpaobserverproject.com/possibili-spiegazioni.html in questo link, sono stati pubblicati alcuni interessanti documento e le nostre conclusioni preliminari dui fenomeni osservati, a questo punto si aprono tutta una serie di possibili utilizzi dei sistemi CMOS, che tra non molto mi appresterò a comunicarvi. Intanto visitate il link... Ovviamente aspetto una vostra opinione su quanto da noi svolto in questi mesi di lavoro.

Altri tipi di fenomeni luminosi, da noi registrati, aspettano ancora una esaustiva analisi, e ovviamente conto sul vostro prezioso aiuto. Ciao!!!! Un saluto a tutti!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.ltpaobserverproject.com
keyem

avatar

Numero di messaggi : 23
Età : 32
Località : puglia - campania - lazio - veneto
Data d'iscrizione : 17.01.13

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Gio Gen 17, 2013 6:50 pm

quoto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
zema88

avatar

Numero di messaggi : 1506
Località : Cuneo
Data d'iscrizione : 29.03.09

MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   Sab Ago 20, 2016 10:30 am

Buongiorno a tutti!
Discutendo di raggi cosmici in altra sede, sono tornato su questa pagina.
Non tutti i contenuti sono alla portata della mia comprensione, ma avendo ripreso nel corso degli anni molti di questi fenomeni, dite che si potrebbe provare a fare un'analisi più sistematica dei vari eventi?
Paolo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Raggi cosmici?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Raggi cosmici?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» VOYAGER 1: Rilevato notevole aumento dei raggi cosmici interstellari (articolo di AlexVR - Forum Astronautico)
» Densitometro a Raggi X
» Codice cer per monitor pc
» Attenzione!!! Farmaci e abbronzatura! ❖ Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ITALIAN METEOR and TLE NETWORK :: EVENTI INSOLITI: riprese VIDEO-
Andare verso: