ITALIAN METEOR and TLE NETWORK

Forum dedicato all'osservazione e lo studio di meteore, bolidi e TLE (Transient Luminous Events).
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Metodologia di ripresa chiarimenti generali anche in relazione ad una metodologia applicata in romania tempo fà

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alfredocaronia



Numero di messaggi : 219
Età : 68
Località : astrofilo italiano residente in Romania
Data d'iscrizione : 04.10.10

MessaggioTitolo: Metodologia di ripresa chiarimenti generali anche in relazione ad una metodologia applicata in romania tempo fà   Sab Ago 06, 2011 6:46 pm

Un saluto a tutti!

Avrei alcune domande!

Prima Domanda:

Quale è l'importanza della ripresa video oltre ai singoli fotogrammi nelle camere Mintron o Watec, per la ricerca di meteore?
Completo la prima domanda : i software Ufo Capture Analyze  e Orbits lavorano sulla ripresa video o sui singoli fotogrammi o su entrambi?  La ricerca video di meteore si può fare solo con camere video o telecamere digitali?
 Escludendo  le fotocamere digitali e non digitali! E' così?


Quale è il senso di questa domanda? La domanda  trae spunto dal fatto che in Romania ( anno 2003 circa ) alcuni astrofili ricorsero  all'osservazione di meteore con due stazioni dotate di fotocamera con pellicola adeguata per calcolare e ricostruire l'orbita di una meteora!
Attualmente ( 2011 ) si fa solo ricerca visuale a quanto mi risulta!
Volevo un parere sulla fattibilità di una osservazione da due stazioni con semplice fotocamera, quindi senza riprese video, ma solo con fotogrammi!

Vedasi dettagli in alcuni stralci tradotti dal link

http://www.astroclubul.ro/images/stories/publicatii/Vega43.pdf

[i]
"Può esserci un altro tipo di osservazione:
come quella foto o video.  Questo tipo di osservazione è
accessibile agli amatori ora . Ma diciamo che
in Romania ci sono pochi astrofili disposti a camminare di notte
con video di migliaia di dollari. Quindi la soluzione rimane
quella più economica: la fotocamera (con la pellicola adatta, treppiede,

innesco ( = forse autoscatto ), ecc) .. e la scelta non è affatto male"

...........................................................................
Omissis
............................................................................
"Conclusione:
L'obiettivo finale delle osservazioni con  doppia stazione è
determinare gli elementi orbitali della meteora
che entra nell'atmosfera; purtroppo, questo ultimo passo non
  ha potuto essere fatto per il nostro esempio, perché
non si sono potuti ottenere dati sulla velocità delle meteore
(- parola non conprensibile - forse accessorio fotografico o strumento - fuori uso a causa
di umidità ).
Ritenterò , spero, in alcune osservazioni future.
Le Osservazioni fotografiche con doppia stazione sono di inestimabile valore!"


[/i]

Seconda Domanda:

Io mantengo la telecamera con buona apertura indirizzata a sud verso il meridiano con un angolo di 30 gradi! Ora è fissa così! Va bene in questa posizione per qualsiasi pioggia di meteore ed anche per le Perseidi?


Grazie!

Alfredo [i]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Metodologia di ripresa chiarimenti generali anche in relazione ad una metodologia applicata in romania tempo fà
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Chiarimenti dell'Albo Gestori sulla figura dell'intermediario
» METODOLOGIA DEL LAVORO DI GRUPPO
» breve relazione intermedia: come va organizzata?
» relazione finale anno di prova e corso on line
» RAEE e LED, Chiarimenti

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ITALIAN METEOR and TLE NETWORK :: METEORE, BOLIDI e TLE: Discussioni sulla ripresa video :: Metodologie di ripresa-
Andare verso: